ANDREA II

(ca. 1175 - 26 Ottobre 1235)

 
                                                                                                     
 

 
Andrea II (ca. 1175 - 26 Ottobre 1235) fu re dell'Ungheria dal 1205 al 1235 come membro della dinastia degli Arpad. Andrea II era un figlio del re Bela III. Anche dopo la sua ribellione infruttuosa contro suo fratello è stato chiamato reggente dal suo fratello più anziano Emeric per l’età minore di Ladislao III. Diventò re d’Ungheria alla morte di Ladislao III nel 1205.

Andrea II

Pochi altri regni reali risultarono così nocivi al regno ungherese quanto quello di Andrea II. Andrea II, per quanto sia stato un re pio, le sue qualità furono rovinate dal fatto che non pensò mai al futuro dell’ Ungheria.

Ungheria (Cartina 1000) Ungheria (Cartina 1040-1070)

Ungheria (Cartina 1180) Ungheria (Cartina XI secolo)

Ungheria - Cartina (Antica illustrazione)

Ungheria e Transilvania - Cartina (Antica illustrazione)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Allain Manesson Mallet)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Allain Manesson Mallet)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Bonne)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Chiquet)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Joannes de Ram)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Laso)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Lotter e Lobeck)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Matthias Quad)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Moll)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Speed)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Tallis)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Vaugondy)

Ungheria - Cartina (Illustrazione di Weigel)

Ungheria - Galizia e Transilvania - Cartina (Illustrazione di A. Petermann)

Ungheria (Cartina)

Ungheresi

Ungheresi (Cavaliere arciere) Ungheresi in battaglia

Ungheresi - Elmo (Museo Magiaro Nemzeti - Budapest - Ungheria)

Ungheresi - Lance (Museo Magiaro Nemzeti - Budapest - Ungheria)

Ungheresi - Spada (Museo Torteneti - Budapest - Ungheria)

Ungheresi (Spade)

Ungheresi (Francobollo)

Ungheria - Corona Santa - Globo - Scettro (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Corona Santa - Globo - Scettro - Spada (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Scettro (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Globo (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Spada (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Mantello (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Corona Santa - Globo - Scettro - Spada - Mantello (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Corona Santa (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Corona Santa - Cristo Pantocratore - San Demetrio - Michele Ducas - Geza (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria - Corona Santa (Banconota)

Ungheria - Corona Santa (Moneta)

Ungheria - Scettro (Museo Nazionale Ungherese - Budapest)

Ungheria (Stemma antico)

Ungheria (Bandiera antica)

Ungheria (Stemma)

Ungheria - Stemma (Francobollo)

Ungheria - Stemma (Moneta)

Ungheria (Bandiera)

Andrea II dichiarò in un decreto che la generosità di un re dovrebbe essere illimitata e seguì questo principio durante il suo regno. Ha dato via tutto, soldi, villaggi, dominii, contee intere, impoverendo anche il Ministero del Tesoro. In tutti gli argomenti del governo, Andrea II era assolutamente aleatorio. Fu direttamente responsabile degli inizi dell’ anarchia feudale che condusse all'estinzione della dinastia degli Arpàd alla fine del XIII secolo.

Andrea II (Moneta)

Neppure i grandi nobili rispettarono le vite della famiglia reale, uccidendo la sua prima moglie Gertrude di Merania nel 1213 sotto l’influenza dei suoi parenti. Nel 1215 ha sposato Iolanda di Courtenay, ma nel 1217 fu costretto dal papa Onorio III a condurre la Quinta Crociata verso la Terra Santa, che intraprese nella speranza di essere scelto come Imperatore Latino di Costantinopoli. La Quinta Crociata non fu popolare in Ungheria, malgrado ciò Andrea II riuscì a raccogliere insieme 15.000 uomini, portandoli a Venezia. Per finanziare la sua Crociata ha dovuto nominare degli uomini d'affari musulmani alle posizioni economiche più importanti. E per questo motivo fu accusato di dare il suo regno nelle mani dei musulmani per liberare una terra lontana. Dopo la resa di Zara (Zadar) reclamata da Andrea II, circa due terzi dei crociati furono trasportati ad Acri. Tuttavia la Quinta Crociata fu una vana speranza. Il regno di Gerusalemme, al tempo della Quinta Crociata, era ridotto ad una striscia del litorale. Dopo una battaglia con i Turchi nei pressi del fiume Giordano il 10 novembre 1217 ed assalti inutili sulle fortezze del Libano e sul monte Tabor, Andrea II tornò a casa (18 gennaio 1218) attraverso Antiochia (Antakya), Iconio (Konya), Costantinopoli e la Bulgaria. Al suo ritorno trovò i baroni feudali in piena ascesa. L'ultima impresa di Andrea II fu quella di fermare un'invasione di Federico II d'Austria nel 1234. Andrea II, lo stesso anno, sposò la sua terza moglie, Beatrice d’Este.

Andrea II (Statua)

Andrea II (Sigillo)

Andrea II ha avuto cinque figli dalla sua prima moglie, Gertrude di Merania:

1) Anna Maria d’Ungheria (1203-1221), sposata con Ivan Asen II di Bulgaria
2) Bela IV d’Ungheria (1206-1270)
3) Santa Elisabetta d'Ungheria (1207-1231)
4) Kálmán, duca di Slavonia (1208-1241)
5) Andrea, re della Galizia (1210-1234)

Andrea II e sua moglie Gertrude di Merania

dalla sua seconda unione con Iolanda di Courtenay, ha avuto una figlia:

Jolán (Yolanda) d'Ungheria (1215-1251), sposata con Giacomo I d’Aragona

dalla terza unione con Beatrice d’Este ha avuto un figlio:

István (1236-1271), che diventò padre del re Andrea III d'Ungheria