ENRICO II

(Le Mans, 5 marzo 1133 - Chinon, 6 luglio 1189)

 
                                        
 

 

Enrico II (1133 – 1189), fu incoronato come Conte di Angiò, Duca di Normandia, e come Re d'Inghilterra dal 19 dicembre 1154 al 6 luglio 1189), inoltre, in vari periodi, controllò parti di Galles,Scozia, Irlanda orientale e Francia occidentale.

Galles - Cartina (Illustrazione di C. e J. Greenwood)

Galles - Cartina (Illustrazione di Franz Johann Josef von Reilly)

Galles - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Galles - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Galles - Cartina (Illustrazione di John Speed)

Galles - Cartina (Illustrazione di John Speed)

Galles (Cartina XIII secolo)

Galles del Nord - Cartina (Antica illustrazione)

Galles del Nord - Cartina (Illustrazione di A. Fullarton)

Galles del Nord - Cartina (Illustrazione di J. Janssonius)

Galles del Sud - Cartina (Antica illustrazione)

Galles del Sud - Cartina (Illustrazione di A. Bell)

Galles del Sud - Cartina (Illustrazione di John Bleau)

Galles del Sud - Cartina (Illustrazione di Robert Morden)

Galles (Cartina)

Galles (Stemma)

Galles (Bandiera)

Gallesi arcieri (Miniatura)

Scozia - Cartina (Antica illustrazione)

Scozia (Cartina XI Secolo) Scozia (Cartina XVI e XVII Secolo)

Scozia (Cartina 1285) Scozia (Cartina 1641-1892)

Scozia - Cartina (Illustrazione di A. Doolittle)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Aaron Arrowsmith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Adolf Stieler)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Alain Manesson Mallet)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Alain Manesson Mallet)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Alain Manesson Mallet)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Alexander Finley)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Alexander Fullarton)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Andrew Armstrong)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Andrew Bell)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Brion de la Tour)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Brion de la Tour)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Brion de la Tour)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Charles Smith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Covens e Mortier)

Scozia - Cartina (Illustrazione di De Wit)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Emanuel Bowen)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Franz Johann Josef von Reilly)

Scozia - Cartina (Illustrazione di George Millar)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e Jodocus Hondius)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e Jodocus Hondius)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e M. Sparke)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Hatchett)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Henry Teesdale)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Herisson)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. B. Homann)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. B. Homann)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. C. Russell)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. Cowley e Emanuel Bowen)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. Gellatley)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. Pass)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. Rapkin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di J. Wallis)

Scozia - Cartina (Illustrazione di James Monteith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di James Wylde)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Jan Jansson)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Joan Blaeu)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Ainslie)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Ainslie)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Arrowsmith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Arrowsmith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Arrowsmith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Barlow)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Barlow)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Bartholomew e figlio)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Bartholomew e figlio)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Payne)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Smith)

Scozia - Cartina (Illustrazione di John Kirkwood e figli)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Martineau du Plessis)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Mathew Carey)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Mattheus Seutter)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Nicolas Sanson)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Nicolas Sanson)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Nicolaus Visscher il giovane)

Scozia - Cartina (Illustrazione di P. Gordon)

Scozia - Cartina (Illustrazione di R. Scott)

Scozia - Cartina (Illustrazione di R. Scott)

Scozia - Cartina (Illustrazione di R. W. Seale)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Rigobert Bonne)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Robert de Vaugondy)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Robert de Vaugondy)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Robert Morden)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Robert Morden)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Robert Wilkinson)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Samuel Butler)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Samuel Neele)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Scott e Allardyce)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Sydney Hall)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Tallis)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Bowen)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Bowen)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Bowen)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Cowperthwait e Co.)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Jefferies)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Kitchin)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Thomas Taylor)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Tobias Conrad Lotter)

Scozia - Cartina (Illustrazione di Tommaso Porcacchi)

Scozia - Cartina (Illustrazione di W. Hughes)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Barlow)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Barlow)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Darton)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Darton)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Guthrie)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Guthrie e E. Jones)

Scozia - Cartina (Illustrazione di William Mount e Thomas Page)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di A. Leide)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Andrew Johnston)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Bertius)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Franz Johann Josef von Reilly)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e Jodocus Hondius)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e Jodocus Hondius)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di John Cary)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di John Senex)

Scozia del Nord - Cartina (Illustrazione di William Blaeu)

Scozia del Sud - Cartina (Illustrazione di Bertius)

Scozia del Sud - Cartina (Illustrazione di Franz Johann Josef von Reilly)

Scozia del Sud - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Scozia del Sud - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator e Jodocus Hondius)

Scozia (Cartina)

Scozia (Stemma)

Scozia (Corona)

Scozia (Bandiera)

Scozzese (Guerriero)

Scozzese Guerriero (Miniatura)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1300)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1300)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1500 circa)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1558-1652)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1570 circa)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione XVI secolo)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 26 Settembre 1653)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione 1660-1800)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione dopo la Riforma)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione prima dell'invasione inglese)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione poco prima dell'invasione inglese)

Irlanda - Cartina (Antica illustrazione invasione inglese - Illustrazione di J. Speed)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Aa P. van Der)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di C. Malte Brun)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Frederik De Wit)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di G. P. Putnams e sons)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di George Philip e son)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Gerard Mercator)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di H. Moll)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di H. S. Tanner)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di J. Cary)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di J. N. Bellin)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di J. N. Bellin)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di J. Tallis)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Johan Blaeu)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Louis Brion De la Tour)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di M. Carey e son)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di R. Bonne)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di R. W. Seale)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Robert Vaugondy)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di T. Kitchin)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Thomas Jefferys)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di W. Guthrie e E. Jones)

Irlanda - Cartina (Illustrazione di Wenceslas Hollar)

Irlanda (Cartina)

Irlanda (Veduta dal satellite) Irlanda (Veduta dal satellite)

Irlanda (Stemma)

Irlanda(Bandiera)

Irlandesi (Guerrieri)

Irlandesi (Guerrieri in battaglia)

Irlandesi Guerrieri (Miniatura)

Irlandese Guerriero (Miniatura)

Irlandesi (Spada)

Francia (Cartina fine X secolo)

Francia (Cartina fine X secolo)

Francia (Cartina 1035)

Francia (Cartina 1100-1223)

Francia (Cartina 1154-1184)

Francia (Cartina 1180-1189)

Francia (Cartina 1180-1314)

Francia (Cartina 1328)

Francia (Cartina 1360)

Francia (Cartina 1429)

Francia (Cartina 1453)

Francia (Cartina XIII secolo)

Francia e Inghilterra (Cartina X-XIV secolo)

Francia - Cartina espansione periodo di Re Filippo II Augusto

Francia - Cartina (Antica illustrazione)

Francia - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Francia - Cartina (Illustrazione di Cellarius)

Francia - Cartina (Illustrazione di J. B. L. Charle)

Francia - Cartina (Illustrazione di J. Tallis)

Francia - Cartina (Illustrazione di Johann Maschenbauer e Elias Baeck)

Francia - Cartina (Illustrazione di Mattheus Seutter)

Francia - Cartina (Illustrazione di P. Cluver)

Francia - Cartina (Illustrazione di R. de Vaugondy)

Francia - Cartina (Illustrazione di Robert Morden)

Francia - Cartina (Illustrazione di T. Jefferys)

Francia - Cartina (Illustrazione di T. Stackhouse)

Francia - Cartina (Illustrazione di Thomas Starling)

Francia (Cartina)

Francia - Cartina (Province)

Francia (Veduta dal satellite)

Francese (Arciere) Francese (Balestriere)

Francese (Cavaliere)

Francese - Cavaliere e Arciere

Francesi - Cavalieri

Francesi - Cavalieri in marcia

Francesi - Cavalieri in battaglia

Francesi - Cavalieri in battaglia contro i Saraceni

Francesi - Cavalieri in battaglia - XV secolo

Francesi - Cavalieri di Outremer

Francesi - Cavalieri di Outremer in battaglia

Francesi - Cavalieri di Outremer in battaglia contro i Saraceni

Francese - Cavaliere di Outremer contro i Saraceni

Francese - Cavaliere di Outremer in preghiera

Francesi - Guerrieri in battaglia

Francesi - Guerrieri di Outremer

Francese - Guerriero di Outremer

Francese - Guerriero di Outremer con stendardo

Francese (Guerriero)

Francesi - Cavalieri con stendardi (Miniatura)

Francesi - Cavalieri con stendardo (Miniatura)

Francesi - Guerrieri (Miniatura)

Francesi - Cavalieri di Outremer con stendardi (Miniatura)

Francese - Cavaliere (Miniatura)

Francese - Cavaliere con stendardo (Miniatura)

Francese - Balestriere (Miniatura)

Francese - Guerriero con stendardo (Miniatura)

Francese - Guerriero con stendardo di Lorraine (Miniatura)

Francese - Guerriero di re Luigi VI (Miniatura)

Francese - Guerriero XV secolo (Miniatura)

Francese - Guerriero (Miniatura)

Francese - Guerriero di Outremer (Miniatura)

Francese - Guerriero di Outremer con stendardo 1250 (Miniatura)

Francesi (Spada)

Enrico II

Enrico II (Cronaca di Matteo Parigi scritta da Sant'Albano - Biblioteca Britannica - Inghilterra)

Enrico II (Vetrata)

Enrico II (Illustrazione di Cassell's - Storia d'Inghilterra)

Inghilterra (Cartina 1065)

Inghilterra e Francia (Cartina al tempo di Enrico I)

Inghilterra e Francia (Cartina 1152 - 1327)

Inghilterra e Francia (Cartina X - XIV secolo)

Inghilterra - Cartina (Antica illustrazione)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di A. Stieler)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Alex Findlay)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Edward Stanford)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Frederic De Wit)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Henry Abraham Chatelain)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Hermann Moll)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di J. Rapkin)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di J. Walker)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di J. Walker)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Joannes Jansonnius)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Matthaus Merian)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Mercator)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Mercator)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Nicholas De Fer)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Nicolaas Visscher)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Nicolas Sanson)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Orr & Co.)

Inghilterra - Cartina (Illustrazione di Thomas Starling)

Inghilterra (Cartina)

Inghilterra (Veduta dal satellite)

Inglese - Arciere

Inglese - Arciere a cavallo

Inglesi - Arcieri in battaglia

Inglese - Cavaliere

Inglesi - Cavalieri in battaglia

Inglese - Guerriero

Inglesi - Guerrieri

Inglesi - Guerrieri in battaglia (Illustrazione di Richard Caton Woodville)

Inglese - Arciere (Miniatura)

Inglesi - Arcieri (Miniatura)

Inglese - Capitano (Miniatura)

Inglese - Cavaliere (Miniatura)

Inglesi - Cavalieri con stendardo (Miniatura)

Inglese - Guerriero con stendardo (Miniatura)

Inglese - Guerriero (Miniatura)

Inglese - Guerriero XIV secolo (Miniatura)

Inglesi - Guerrieri (Miniatura)

Inglesi - Guerrieri con stendardo (Miniatura)

Inglesi - Arcieri con stendardo (Miniatura)

Inglesi (Spada)

Inghilterra (Stemma)

Inghilterra (Bandiera)

I suoi soprannomi comprendevano anche "Mantello Corto" (per i suoi abiti corti che usualmente indossava), "Fitz Empress", e qualche volta "Leone della giustizia", che era anche il soprannome del nonno Enrico I. Fu il primo re della dinastia plantageneta (o re angiovini).

Plantageneti (Cartina possedimenti in Francia e Inghilterra nel XII secolo)

Plantageneti (Cartina possedimenti in Francia nel XII secolo)

Plantageneti (Stemma)

Plantageneti (Bandiera)

In seguito al discusso regno di re Stefano di Blois, il regno di Enrico II vide un'efficiente consolidazione. Enrico II acquisì la reputazione di uno dei più grandi re medioevali d'Inghilterra.

Stefano di Blois

Stefano di Blois (Sigillo)

Stefano di Blois (Stemma)

Matilde di Boulogne regina d'Inghilterra sposa di Stefano di Blois

Boulogne (Stemma)



Nacque il 5 marzo, 1133 a Le Mans, dall'unione dell'Imperatrice Matilda d'Inghilterra col suo secondo marito, Goffredo V d'Angiò "Plantageneto" detto il Bello.

Le Mans - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Le Mans (Antica illustrazione)

Le Mans (Stemma)

Sacro Romano Impero (Cartina anno 1200)

Sacro Romano Impero (Stemma)

Bandiera

Matilda d'Inghilterra

Matilda d'Inghilterra incoronata Imperatrice del Sacro Romano Impero

Matilda d'Inghilterra fugge dal castello di Oxford

Matilda d'Inghilterra fugge dal castello di Oxford (Illustrazione di Allen Stewart)

Matilda d'Inghilterra lascia il castello di Arundel (Illustrazione di James Doyle)

Matilda d'Inghilterra (Sigillo)

Matilda d'Inghilterra (Statua)

Goffredo V d'Angiò "Plantageneto"

Goffredo V d'Angiò "Plantageneto" (Cattedrale di Le Mans - Francia)

Goffredo V d'Angiò "Plantageneto" (Miniatura)

Goffredo V d'Angiò "Plantageneto" (Francobollo)

Angiò (Stemma)

Francobollo

Angiò (Bandiera)

Lasciato l'Angiò, si recò in Inghilterra nel 1149 per aiutare la madre nella disputa del trono inglese. Prima di salire al trono, Enrico II controllava già la Normandia e l'Angiò nel continente; il matrimonio con Eleonora di Aquitania nel 1152 pose sotto il suo dominio anche le vaste aree di Touraine, Aquitania, e Gascogne.

Normandia (Stemma)

Francobollo

Normandia (Bandiera)

Touraine - Cartina (Illustrazione di Abraham Ortelius)

Touraine (Stemma)

Touraine - Stemma (Francobollo)

Touraine (Bandiera)

Aquitania (Stemma)

Aquitania (Bandiera)

Gascogne (Stemma)

Francobollo

Bandiera

Enrico II (Inizio delle Cronache dei Duchi di Normandia scritto da Benoit - Biblioteca Municipale di Caen - Francia)

Enrico II riceve il manoscritto "Romanzo di Rou" da Robert Wace

Divenne effettivamente più potente del re di Francia; con un impero (l'Impero Angioino) che si allungava dal Solway Firth fino al mare Mediterraneo e dal Somme ai Pirenei.

Somme (Stemma)

Somme (Bandiera)

Come re, volle includere l'Irlanda in questo vasto dominio. Mantenne alti anche i rapporti con l'imperatore di Bisanzio Manuele I Comneno.

Mar Mediterraneo - Cartina (Antica illustrazione)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di Briet)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di Dufour)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di F. Garnier)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di Francois Ollive)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di G. Philip)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di J. Thomson)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di Piri Reis)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di R. W. Seale)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di T. Kitchin)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di T. Kitchin)

Mar Mediterraneo - Cartina (Illustrazione di William Faden)

Mar Mediterraneo (Cartina)

Mar Mediterraneo (Veduta dal satellite)

Impero Angioino (Cartina 1150)

Enrico II (Cartina Impero Angioino - 1150-1152)

Enrico II (Cartina Impero Angioino - 1150-1152)

Enrico II (Cartina Impero Angioino - 1154-1189)

Impero Angioino (Cartina Luglio 1185)

Impero Angioino (Cartina XII Secolo)

Enrico II e Eleonora d'Aquitania - Francia 1154-1184 (Impero Angioino)

Nell'Agosto del 1152, Enrico II, precedentemente occupato nella guerra contro l'ex marito di Eleonora d'Aquitania Luigi VII di Francia ed i suoi alleati, si precipitò da lei, e trascorsero diversi mesi insieme. Verso la fine di Novembre del 1152 partì: Enrico II voleva trascorrere qualche settimana con sua madre e si diresse quindi in Inghilterra, arrivando il 6 gennaio 1153. Durante il regno di Stefano di Blois i baroni avevano sovvertito gli affari di stato per minare la presa del monarca sul reame; Enrico II vide come suo primo compito quello di ribaltare questo spostamento di potere. Ad esempio, Enrico II fece abbattere i castelli che i baroni avevano fatto costruire senza autorizzazione durante il regno di Stefano di Blois, e lo "scutaggio", un tributo pagato dai vassalli in sostituzione del servizio militare, divenne entro il 1159 una caratteristica centrale del sistema militare del re. La gestione delle registrazioni migliorò notevolmente allo scopo di ottimizzare la riscossione di questa tassa.

Enrico II (Carta del Cielo)

Enrico II (Tema Astrologico)

ENRICO II PLANTAGENETO - RE D’INGHILTERRA
5 marzo 1133 ore 06 minuti 12 a Le Mans (Francia)
Sole 21°10 Pesci, AS 13°39 Pesci, Lune 10°26 Acquario, MC 22°49 Sagittario

 

Posizione dei pianeti                    Pianeti nelle Case        Posizioni delle Case

Sole

21°10'

Pesci

Sole

Casa 1

Casa 1

13°39'

Pesci

Luna

10°26'

Acquario

Luna

Casa 12

Casa 2

4°24'

Toro

Mercurio

25°50'

Acquario

Mercurio

Casa 12

Casa 3

2°34'

Gemelli

Venere

23°05'

Acquario

Venere

Casa 12

Casa 4

22°49'

Gemelli

Marte

25°35'

Ariete

Marte

Casa 1

Casa 5

11°45'

Cancro

Giove

24°35'

Pesci

Giove

Casa 1

Casa 6

4°39'

Leone

Saturno

11°48'

Sagittario

Saturno

Casa 9

Casa 7

13°39'

Vergine

Urano

11°18'

Bilancia

Urano

Casa 7

Casa 8

4°24'

Scorpione

Nettuno

20°04'

Bilancia

Nettuno

Casa 7

Casa 9

2°34'

Sagittario

Plutone

11°54'

Toro

Plutone

Casa 2

Casa 10

22°49'

Sagittario

AS

13°39'

Pesci

AS

Casa 1

Casa 11

11°45'

Capricorno

MC

22°49'

Sagittario

MC

Casa 10

Casa 12

4°39'

Acquario

Lista degli Aspetti

Mercurio

Congiunzione

Venere

+2°44'

Plutone

Sestile

AS

-1°45'

Sole

Giove

+3°25'

Venere

Marte

+2°29'

Sole

AS

+7°31'

Nettuno

MC

+2°45'

Urano

Nettuno

+8°46'

Mercurio

MC

+3°00'

Marte

Opposizione

Nettuno

-5°30'

Saturno

Quinconce

Plutone

+0°05'

Luna

Quadrato

Plutone

+1°27'

Urano

Plutone

-0°36'

Sole

MC

-1°38'

Sole

Nettuno

+1°06'

Giove

MC

+1°46'

Urano

AS

+2°21'

Saturno

AS

+1°50'

Luna

Semi-Quadrato

Giove

-0°50'

Luna

Trigono

Urano

-0°51'

Mercurio

Sesqui-Quadrato

Urano

-0°27'

Marte

MC

+2°45'

Marte

Saturno

-1°13'

Venere

Nettuno

+3°01'

Urano

Quintile

MC

-0°28'

Mercurio

Nettuno

+5°46'

Venere

Saturno

-0°43'

Mercurio

Sestile

Marte

-0°15'

Nettuno

Bi-Quintile

AS

-0°24'

Venere

MC

+0°16'

Marte

Semi-Sestile

Giove

+0°59'

Saturno

Urano

+0°30'

Mercurio

Giove

-1°14'

Luna

Saturno

-1°21'

 

 

 

 

Enrico II fondò corti in diverse parti d'Inghilterra, e per primo istituì la pratica reale di concedere ai magistrati il potere di prendere decisioni legali su un'ampia gamma di questioni civili nel nome della Corona. Il suo regno vide la produzione del primo manuale legale scritto, che fornì le basi per l'odierna "Common Law".

A partire dall'Assise di Clarendon (1166), il processo giudiziario divenne la norma.

Thomas Becket si rifiuta di approvare la Costituzione di Clarendon (Illustrazione di James Doyle)

Fin dalla conquista normanna, i processi davanti ad un giudice erano stati in gran parte rimpiazzati dall'ordalia e dal "duello di Dio" (che la legge inglese non abolì fino al 1819). La garanzia della giustizia e la sicurezza del territorio vennero ulteriormente rinforzate nel 1176 con l'Assise di Northampton, sviluppata sui precedenti accordi di Clarendon. Questa riforma si rivelò uno dei principali contributi di Enrico II alla storia sociale dell'Inghilterra. Come conseguenza dei miglioramenti nel sistema legale, il potere delle corti ecclesiastiche svanì. La chiesa si oppose a ciò, e trovò il suo portavoce più veemente in Thomas Becket, l'Arcivescovo di Canterbury, precedentemente stretto amico di Enrico II e suo Cancelliere. Enrico II aveva nominato Thomas Becket all'arcivescovado proprio perché voleva evitare conflitti.

Canterbury (Stemma)

Thomas Becket

Thomas Becket (Miniatura)

Thomas Becket consacrato Arcivescovo di Canterbury

Thomas Becket consacrato Arcivescovo di Canterbury (Vetrata)

Thomas Becket (Affresco - Auxton - Cambridgeshire - Inghilterra)

Thomas Becket in ginocchio davanti a Vergine con Bambino

Thomas Becket in preghiera - Vetrata (Cattedrale di Canterbury)

Thomas Becket con San Tommaso e San Nicola - Affresco

Thomas Becket cura Adamo il Forestale - Vetrata (Cattedrale di Canterbury)

Thomas Becket (Scene di vita)

Thomas Becket (Incisione)

Thomas Becket (Vetrata)

Thomas Becket - Vetrata (Cattedrale di Canterbury)

Thomas Becket - Vetrata (Cattedrale di Chartres)

Thomas Becket (Insegna)

Enrico II e Thomas Becket (Vetrate)

Enrico II riceve Thomas Becket

Enrico II riceve Thomas Becket - Vetrata (Cattedrale di Canterbury)

Il conflitto iniziò per una disputa sul caso in cui una corte secolare avrebbe potuto processare un ecclesiastico che avesse commesso un reato. Enrico II tentò di assoggettare Thomas Becket e gli altri prelati facendogli giurare di obbedire ai "costumi del reame", ma la controversia si sviluppò attorno a cosa costituisse tali costumi, e la chiesa si mostrò riluttante a sottomettersi.

Enrico II caccia i parenti di Thomas Becket

A seguito di un acceso scambio alla corte di Enrico II, Thomas Becket lasciò l'Inghilterra per la Francia nel 1164, per sollecitare di persona l'appoggio di Papa Alessandro III, che si trovava in esilio in Francia a causa di dissensi tra il collegio dei cardinali ed il re Luigi VII di Francia.

Enrico II si rifiuta di ricevere Thomas Becket - Vetrata (Cattedrale di Chartres)

Enrico II affranto dall'ordine di Papa Alessandro III (Canterbury - Kent - Inghilterra)

Thomas Becket appare in sogno a Luigi VII (Vetrata - Cattedrale di Canterbury)

A causa della sua posizione precaria, Alessandro III rimase neutrale nel dibattito, anche se Thomas Becket rimase in esilio sotto la protezione di Luigi VII e di Papa Alessandro III fino al 1170.

Enrico II e Luigi VII con Thomas Becket

Thomas Becket scomunica i suoi nemici e discute il suo caso prima con Enrico II e poi con Luigi VII a Montmirail - Francia)

Dopo una riconciliazione tra Enrico II e Thomas Becket in Normandia, nel 1170, Thomas Becket fece ritorno in Inghilterra.

Thomas Becket salpa verso l'Inghilterra

Enrico II con il Papa Alessandro III riceve Thomas Becket (Vetrata - Cattedrale di Chartres)

Thomas Becket si confrontò di nuovo con Enrico II, questa volta circa l'incoronazione del Principe Enrico. La molto citata, ma probabilmente apocrifa frase di Enrico II riecheggia nei secoli: "Chi mi libererà da questi preti turbolenti?" Anche se i violenti attacchi di Enrico II contro Thomas Becket nel corso degli anni sono ben documentati, questa volta quattro dei suoi cavalieri presero il re alla lettera (in quanto egli avrebbe voluto ciò, anche se in seguito negò) e si recarono immediatamente in Inghilterra, dove assassinarono Thomas Becket nella Cattedrale di Canterbury, il 29 dicembre 1170.

Thomas Becket entra nella Cattedrale di Canterbury - Vetrata (Cattedrale di Chartres)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Manoscritto XIII secolo)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury - Affresco (Cattedrale di Brunswick - Austria)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Illustrazione di James Doyle)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Illustrazione di Vierge)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Scultura)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Sigillo)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury (Vetrata)

Thomas Becket assassinato nella Cattedrale di Canterbury - Vetrata (Cattedrale di Chartres)

Thomas Becket (Funerale) Thomas Becket (Sepoltura)

Thomas Becket - Sepoltura (Cattedrale di Chartres)

Thomas Becket (Altare nella Cattedrale di Canterbury dove fu assassinato)

Thomas Becket - Reliquiario (British Museum di Londra - Inghilterra)

Thomas Becket - Reliquiario (Metropolitan Museum of Art - New York - USA)

Thomas Becket - Reliquiario con i resti trovato a Napoli nel 1800

Thomas Becket (Tonaca)

Thomas Becket (Ampolla - Museo di Londra - Inghilterra)

Thomas Becket (Santo)

Thomas Becket - Santo (Mosaico) Thomas Becket - Santo (Statua)

Thomas Becket (Statua)

Thomas Becket - Statua (Cattedrale di Canterbury)

Come parte della penitenza per la morte di Thomas Becket, Enrico II accettò di inviare denaro agli Stati crociati in Palestina, che i Cavalieri Ospitalieri ed i Cavalieri Templari avrebbero difeso fino al momento in cui Enrico II vi fosse giunto, per impiegarli in un suo pellegrinaggio o in una crociata.

Enrico II fa penitenza davanti all'altare nella Cattedrale di Canterbury dove fu assassinato Thomas Becket

Enrico II ritardò la sua crociata per molti anni ed, alla fine, non partì mai, nonostante una visita da parte del Patriarca Eraclio di Gerusalemme nel 1184 e l'offerta della corona del regno di Gerusalemme. Nel 1188 introdusse la decima del Saladino per pagare una nuova crociata: il cronista Giraldus Cambrensis suggerì che la sua morte fu una punizione divina per la tassa, imposta per raccogliere denari per una fallita crociata per la riconquista di Gerusalemme, che era caduta nelle mani di Saladino nel 1187. Il primogenito di Enrico II, Guglielmo, Conte di Poitiers, era morto nell'infanzia. Nel 1170 il figlio quindicenne di Enrico II ed Eleonora d'Aquitania, anch'egli chiamato Enrico, venne incoronato re, ma non governò mai realmente e non compare nella lista dei monarchi d'Inghilterra; egli divenne noto come Enrico il giovane, per distinguerlo dal nipote Enrico III d'Inghilterra.

Enrico il giovane (Ricostruzione della statua distrutta nella Cattedrale di Rouen nel 1773)

Enrico II e sua moglie, Eleonora d'Aquitania, ebbero cinque figli e tre figlie: Guglielmo, Enrico, Riccardo I Cuor di Leone, Goffredo, Giovanni Senza Terra, Matilda, Eleonore, e Giovanna. I tentativi di Enrico II di strappare il controllo delle sue terre ad Eleonora d'Aquitania (e al loro erede Riccardo I Cuor di Leone) portò ad un confronto tra Enrico II da una parte e sua moglie e i suoi figli legittimi dall'altra.

Enrico II con suo figlio Giovanni

La nota relazione di Enrico II con Rosamunda Clifford, la "bella Rosamunda" della leggenda, probabilmente ebbe inizio nel 1165, durante una delle sue campagne gallesi, e continuò fino alla morte di lei nel 1176.

Rosamunda Clifford (Illustrazione di Arthur Hughes)

Rosamunda Clifford (Illustrazione di George Henry Harlow)

Rosamunda Clifford (Illustrazione di Herbert Sidney)

Rosamunda Clifford (Illustrazione di John William)

Eleonora di Aquitania e Rosamunda Clifford (Illustrazione di Evelyn de Morgan)

Eleonora di Aquitania e Rosamunda Clifford (Illustrazione di Frank Cadokan Cowper)

Eleonora di Aquitania e Rosamunda Clifford (Illustrazione di George Cattermole)

Eleonora di Aquitania e Rosamunda Clifford (Illustrazione di Sir. Edward Coley Burne Jones - Collezione privata - Inghilterra)

Eleonora di Aquitania e Rosamunda Clifford (Illustrazione di Sir. Edward Coley Burne Jones - Galleria Tate - Londra - Inghilterra)

Comunque, non fu solo nel 1174, attorno all'epoca della sua rottura con Eleonora d'Aquitania, che Enrico II riconobbe Rosamunda come sua amante. Quasi simultaneamente, egli iniziò a negoziare il divorzio da Eleonora d'Aquitania. Dal 1169, a seguito della pace di Montmirail aveva la custodia della novenne Alice, figlia di Re Luigi VII di Francia, promessa al figlio Riccardo I Cuor di Leone. Enrico II fece di questa fanciulla la sua concubina in una relazione che continuò per alcuni anni e apparentemente ebbe da lei un figlio illegittimo. Enrico II ebbe anche diversi figli illegittimi da altre donne ed Eleonora d'Aquitania vide diversi di questi allevati nel palazzo reale assieme ai suoi. Alcuni rimasero a far parte della famiglia anche in età adulta. Tra questi ci furono Guglielmo di Longespee, III Conte di Salisbury, la cui madre era Ida, Contessa di Norfolk; Goffredo, Arcivescovo di York, figlio di una donna di nome Ykenai; Morgan, Vescovo di Durham; e Matilda, Badessa di Barking.

Norfolk (Stemma)

York (Stemma)

York (Gonfalone)

Durham - Cartina (Antica illustrazione)

Durham (Stemma antico)

Durham (Stemma)

Durham - (Bandiera antica)

Durham (Bandiera)

Barking (Stemma)

Enrico II (Moneta)



Il tentativo di Enrico II di dividere i suoi titoli tra i figli, ma di mantenere il potere ad essi associato, provocò il tentativo di questi di prendere il controllo delle terre ad essi assegnate, il che equivaleva al tradimento, almeno agli occhi di Enrico II. Gerald del Galles riporta che quando Re Enrico II diede il bacio della pace a suo figlio Riccardo I Cuor di Leone, gli disse dolcemente, "Possa il Signore non permettermi di morire finché mi sarò preso la giusta vendetta su di te".

Quando i figli legittimi di Enrico II si ribellarono contro di lui, ebbero l'aiuto del re Luigi VII di Francia. Enrico il giovane morì nel 1183. Goffredo di Britannia morì calpestato da un cavallo (1158—1186). Il terzo figlio di Enrico II, Riccardo I Cuor di Leone (1157—1199), con l'assistenza di Filippo II Augusto Re di Francia, attaccò e sconfisse Enrico II il 4 luglio 1189; Enrico II morì nel castello di Chinon il 6 luglio 1189 e oggi giace, insieme a Eleonora d'Aquitania, nell'Abbazia di Fontevraud, vicino Chinon e Saumur nella regione dell'Angiò.

Chinon (Stemma)

Saumur (Stemma)

Il figlio illegittimo di Enrico II, Goffedo, arcivescovo di York, restò con lui tutto il tempo e fu l'unico figlio ad essere presente alla morte di Enrico II.

Enrico II - Tomba (Abbazia di Fontevraud - Maine et Loire)

Enrico II e Eleonora d'Aquitania - Tombe (Abbazia di Fontevraud - Maine et Loire)

Riccardo I Cuor di Leone diventò allora re d'Inghilterra. Gli succedette re Giovanni, il figlio più giovane di Enrico II, lasciando da parte i reclami del figlio di Goffredo, Eleonora e Arturo di Britannia.

Pietro di Blois lasciò una descrizione di Enrico II nel 1177: "... il re ha avuto finora i capelli di color rosso, salvo che con l'arrivare a tarda età i capelli grigi si alternano con quel colore. La sua altezza è media, cosìcchè non appaia grande ai piccoli nè piccolo ai grandi... gambe storte, grande torace, ed i compagni d'arme lo ritengono un uomo forte, agile e ardito... non si siede mai, a meno che non mangi o monti un cavallo... In un solo giorno, se necessario, può fare l'equivalente di quattro-cinque giorni di marcia scombinando così i piani dei suoi nemici, schernisce frequentemente i piani con i suoi arrivi a sorpresa... Nelle sue mani c'è sempre l'arco, la spada, la lancia e le frecce, a meno che non sia a dormire o abbia in mano un libro".

Enrico II - Statua (Cattedrale di Canterbury)

Enrico II - Statua (Villa di Angers - Francia)

Lo stemma reale di Enrico II è rosso con un leone rampante (sfondo rosso con un leone d'oro alzato sulle zampe posteriori).

Enrico II (Sigillo)

Enrico II Duca di Normandia (Bandiera)

Enrico II Duca di Normandia (Stemma)

Enrico II Re Inghilterra (Bandiera)

Enrico II Re Inghilterra (Stemma)

Enrico II Re Inghilterra (Stemma - Castello di Dover - Inghilterra)

ALBERO GENEALOGICO

Enrico II “Mantello Corto”, Re d’Inghilterra
n. 5 Mar.1133
d. 6 Lug. 1189

Goffredo V “Plantageneto”, Conte d’Angiò
n. 24 Ago. 1113
d. 14 Set. 1151

Folco V “il Giovane”, Re di Gerusalemme
n. 1092
d. 10 Nov. 1143

Ermengarda de la Fleche, Contessa di Maine
n. 1096
d. 1126

Matilda “l’Imperatrice”, Regina d’Inghilterra
n. 1103
d. 10 Set. 1167

Enrico I “Beauclerc”, Re d’Inghilterra
n. 1070
d. 1 Dic. 1135

Regina d’Inghilterra Matilda t AE MacCrinan
n. 1079
d. 1 Mag. 1118